Pages Menu
Seguici suRssFacebook


martedì 16 Luglio 2019 3:08
Categories Menu

Posted by on Giu 7, 2016 in Minerva Swaziland, Slideshow | 0 comments

Minerva in Swaziland

Minerva in Swaziland

Vincitrice del bando European Instrument for Democracy and Human Rights (EIDHR) – Country Based Support Schemes (CBSS) – Swaziland Minerva Soc. coop è “applicant” per la realizzazione del progetto “WOMEN AS PROTAGONISTS OF CIVIL SOCIETY. From a Small Publishing Enterprise to a Monitoring Center. Human Rights, Art and Culture as an Engine of Women’s Empowerment in Swaziland.”. Il Progetto ha tenuto conto: degli obiettivi indicati al pillar 2 del EIDHR Strategic Paper 2011-2013 riguardanti iniziative volte a migliorare l’inclusione e il pluralismo della società civile, alla promozione della libertà e indipendenza dei media e dell’accesso all’informazione, all’empowerment delle donne; rappresenta un contributo al cambiamento culturale nella società e nel sistema istituzionale swazi, oltre che nella modernizzazione della capacity building necessaria allo Swaziland; e si inserisce nel quadro di una progettualità internazionale mirata ad affermare il diritto all’informazione in quanto veicolo per la promozione e più ampia diffusione della conoscenza/consapevolezza dei diritti umani civili e sociali, e al tempo stesso strumento fondamentale per rimuovere l’analfabetismo persistente, combattere la povertà, accrescere il livello di istruzione e partecipazione...

Read More

Posted by on Mar 1, 2016 in Rubrica "PERCORSI DI IERI E DI OGGI...", Slideshow | 0 comments

Premio Minerva  Anna Maria Mammoliti nel “Primo Tempio” di Roma

Premio Minerva Anna Maria Mammoliti nel “Primo Tempio” di Roma

  di Roberta Barone   Minerva, dea romana della guerra giusta, delle grandi virtù, della strategia, della saggezza, dell’ingegno, delle attività intellettuali, delle arti utili: l’ingegneria, l’architettura, la matematica, la scienza l’artigianato, la tessitura, insomma la divinità dai mille compiti. La dea che non a caso, ha ispirato il nostro ambito Premio, celebrato con grande successo da ventisei anni al Campidoglio. Oggi sede del Comune di Roma ma fin dall’antichità, centro nevralgico per la vita della città, la cui importanza politica, sociale e religiosa crebbe soprattutto nell’età repubblicana. Testimonianza che i romani seppero sapientemente esprimere attraverso i Templi. I più importanti edifici sacri dell’antica Roma, la dimora degli dei, il luogo deputato alla loro cerimonia e dove venivano venerati con oggetti votivi offerti dai fedeli. Luoghi di culto e di potere politico ed economico, come nel caso del tempio di Saturno nel Foro, sede del tesoro di stato, ma anche luogo dove si potevano tenere le sedute solenni del Senato, o i sacrifici augurali dei nuovi consoli, o in...

Read More

Posted by on Mag 29, 2015 in Sommario | 0 comments

Maggio 2015

Maggio 2015

AttualitàIl dramma dei profughi e la minaccia del razzismodi Pierluigi Natalia Migliaia di morti nel tentativo di trovare scampo dalla guerra o dalla fame. AttualitàWe Women for Expodi Beatrice Mancini E’ inconfutabile che nutrimento e sostenibilità siano strettamente legate alla pratica quotidiana della preparazione del cibo. Esteri La Libia è la vera “nuova frontiera” dello stato islamico. L’Islam il primo nemico del terrorismo jihadistadi Pierluigi Natalia Nel 2014 sono stati 4.344 i cristiani uccisi e oltre mille le chiese attaccate in tutto il mondo. Esteri / Focus Cent’anni fa il Genocidio del popolo armenodi Giulietta Rovera Il primo passo per una normalizzazione dei rapporti dovrebbe essere ristabilire relazioni diplomatiche fra i due Paesi. (All’interno del Focus intervista realizzata da Beatrice Mancini alla scrittrice Antonia Arslan) Scienza & Salute Miti falsi sull’autismodi Marina Baldi Assenza di interazione con gli altri; assenza di gioco simbolico; stereotipie; rituali. Rubriche “Il Grido e il Sussurro” a cura di Zingonia Zingone La poesia è sussurro divino e urlo che si alza dalle viscere dell’uomo....

Read More

Posted by on Ott 28, 2014 in Editoriale | 0 comments

Da sempre dalla parte delle Donne

di Olga Mammoliti Severi Voglio dedicare questo editoriale ai 25 anni del Premio Minerva Annamaria Mammoliti, che quest’anno si terrà il 26 Novembre a Roma, come sempre, nella splendida cornice della sala della Protomoteca in Campidoglio. Mi piace ricordare che il Premio Minerva e’ il Primo premio al femminile in Italia, istituito nel lontano 1983, fortemente voluto da una donna che ha scelto sin da giovanissima di schierarsi a fianco delle altre donne e com- battere contro ogni forma di violenza e sopruso: Anna Maria Mammoliti, mia madre e, prima ancora, una donna che ha illuminato la sua vita e quella di altri con la forza delle idee e del coraggio. In oltre un quarto di secolo, il Premio Minerva ha fatto emergere una “Holding dei Saperi” femminili tra- sversale alle sue tante categorie: dall’ Uguaglianza di Genere, all’ Imprenditoria, dai Diritti Umani e Civili, alla Scienza ed alle Arti, all’ Impegno Sociale. Simone Veil, Nilde Iotti, Inge Feltrinelli, Piera Degli Esposti, Letizia Moratti, Margherita Hack, Paola Levi Montalcini,...

Read More

Posted by on Giu 25, 2014 in Editoriale | 0 comments

Atroce India

di Olga Mammoliti Severi Addio India dei nostri sogni. Addio caposaldo dell’immaginario collettivo occidentale coltivato da generazioni. L’India dai mille odori, sapori e colori. Le donne vestite elegantemente con i loro sari, regno della spiritualità, del misticismo, di atmosfere meditative, paese della non-violenza ghandiana, eccola spazzata via dalle cronache e da una terribile realtà: la violenza inaudita contro donne, bambine, ragazze. Ho sempre pensato che in India ci fosse sì tanta povertà ma anche rispetto e dignità verso le donne. Ahime, ahinoi, crolla anche il mito indiano. Non bastava la brutta vicenda dei nostri due Marò. L’India presenta il volto di un Paese degli orrori contro le donne; l’ultimo episodio, una donna che ha accusato 4 agenti di polizia di violenza sessuale nello stato dell’Uttar Pradesh dove qualche mese fa due sorelle indiane dalit, (senza casta o intoccabili), poco più che bambine, sono state violentate e impiccate a un albero. Essere donne in India è diventata una scommessa per la vita: ogni 22 minuti avviene uno stupro. Un terzo...

Read More