Pages Menu
Seguici suRssFacebook


lunedì 14 Ottobre 2019 14:21
Categories Menu

Posted by on Set 26, 2018 in Articoli, Slideshow | 0 comments

Inge Feltrinelli: “Una Donna fuori dal comune”

Inge Feltrinelli: “Una Donna fuori dal comune”

A cura di Giulietta Rovera  Nel 2005 ho scritto e pubblicato presso gli “Editori Riuniti” un libro-inchiesta dal titolo ““Come io mi voglio – Trenta protagoniste si raccontano”. Ogni capitolo raccontava la storia di una donna che era emersa nel panorama italiano per le sue capacità artistiche, manageriali, scientifiche: Margherita Hack, Dacia Maraini, Liliana Cavani … e Inge Feltrinelli. Penso sia interessante rileggere oggi, a pochi giorni dalla sua scomparsa, il capitolo nel quale compare la lunga intervista di Inge, una delle poche da lei concesse nel corso della sua vita fuor del comune. Fra gli altri riconoscimenti, ricordiamo che a Inge è stato assegnato l’Oscar di Minerva nel 2008 consegnatole da Anna Maria Mammoliti, fondatrice del Premio e della rivista Minerva. Giangiacomo Feltrinelli, un nome che è diventato un simbolo e per alcuni un mito. Per aver pubblicato successi clamorosi come Il dottor Zivago di Boris Pasternak e Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, due anni soli dopo aver fondato la casa editrice che porta il suo nome, nel ’55....

Read More

Posted by on Set 3, 2018 in Articoli | 0 comments

“IPNOSI SEMPLICE-MENTE Una nuova mappa per un viaggio nel Sé”

“IPNOSI SEMPLICE-MENTE Una nuova mappa per un viaggio nel Sé”

Gabriella Laguzzi Eterne Verità Edizioni, pag. 126, € 11 A cura di Giulietta Rovera Che cos’è l’ipnosi? Che cos’è il coraggio? Che cos’è la paura? Che cosa fa il terapeuta? Come si svolge la seduta ipnotica? E’ per rispondere a queste e a molte altre domande ancora che Gabriella Laguzzi, diplomata in Counseling e ipnosi presso il centro Aerf (Association Europeénne pour la Recherche scientifique e la Formation), ha scritto questo manuale. In realtà non si tratta soltanto di un manuale, ma di un libro di grande interesse per la felicità della scrittura, chiara e comprensibile anche al più profano in materia, la ricchezza degli esempi sempre calzanti, alle volte commoventi altre sorprendenti. Come il caso di Giulia, addolorata per il pessimo rapporto con la figlia, impotente di fronte al disgregarsi della famiglia, che nel corso della seduta immagina di assassinare la ragazzina affogandola. Guidata dall’esperta mano della Laguzzi, emergeranno le ragioni profonde del disagio e grazie alla terapia riprenderà le fila del rapporto con la figlia e il...

Read More

Posted by on Lug 24, 2018 in Articoli | 0 comments

“Vite amare”

“Vite amare”

di Paolo Sidari BookSprint, pag. 370, € 18,90 A cura di Elisa Rama “Vite amare”, romanzo d’esordio di Paolo Sidari, narra la tormentata storia d’amore di Ivano e Angelica, due giovani studenti soggetti entrambi al dominio pressoché assoluto di padri padroni e alle ferree consuetudini che vigevano nel Sud del nostro Paese cinquant’anni fa. La vicenda è ambientata nell’aspra terra calabra, a Oppido Mamertino, dove vivono le famiglie di Ivano e Angelica, emblematiche di un mondo provinciale, piccolo borghese, svincolato dalla quotidiana fatica del contadino e del pastore, dominato dall’ambizione di far studiare i figli per garantire loro un futuro migliore. Tutto sembra procedere bene per i due giovani innamorati, ma è solo illusione. Alfonso, il bullo del paese legato alla ndrangheta, si incapriccia della bella Angelica e furibondo per essere rifiutato cerca di violentarla. Solo l’intervento di Franco riesce a evitare la tragedia: nella lotta questi ferisce però gravemente Alfonso. Imputato di tentato omicidio non è però Franco ma l’inconsapevole Ivano. La legge dell’omertà si rivela più forte...

Read More

Posted by on Lug 16, 2018 in Articoli, Rubrica "IL GRIDO E IL SUSSURRO" | 0 comments

Hussein Habasch

Hussein Habasch

  IL GRIDO E IL SUSSURRO, l’angolo della poesia contemporanea internazionale a cura di Zingonia Zingone La poesia è sussurro divino e urlo che si alza dalle viscere dell’uomo. È rigorosa ricerca della verità. Un linguaggio universale che spinge il lettore a spogliarsi del superfluo e penetrare in sé, in quello spazio interiore dove non esistono barriere e ciascuno è battito di un battito più forte. Il grido e il sussurro propone un viaggio attraverso le parole e i gesti del mondo. Ogni mese un poeta, un messaggio, uno spunto di riflessione.   /—/ Hussein Habasch è un poeta siriano appartenente all’etnia curda e residente in Germania. Le sue poesie esprimono un bisogno profondo, quasi viscerale, di “avere una patria”: Non ho una patria dove scrivere sui muri / con il gesso dell’infanzia: Evviva! / Non ho una patria da sopportare ogni mattina / mentre afferro la tazza del caffè, / mente il sole lustra la mia pelle.  Infatti, i Curdi costituiscono uno dei più grandi gruppi etnici privi...

Read More

Posted by on Apr 11, 2018 in Articoli | 0 comments

Giuseppe Còntini: da uomo di legge a poeta, un amore nato per caso

Giuseppe Còntini: da uomo di legge a poeta, un amore nato per caso

  A cura di Giulietta Rovera Nella vecchiaia la montagna è come un sogno, / da vedere dalla finestra con la fantasia, / la pianura è da guardare / seduto in un seggiolone nel loggiato. / I profumi della natura / sono ricordi di gioventù. / Si ha freddo anche d’estate.  Sono questi alcuni versi tratti da una poesia di Giuseppe Còntini. Nostalgia della giovinezza, ricordi, consapevolezza dell’ineluttabile scorrere del tempo, rimpianti, amore per l’amata terra di Sardegna sono i temi ricorrenti di questo autore dal tocco delicato e personalissimo.  Sembra quasi di vederlo il salice che all’inizio della primavera “si è svegliato, / ha tirato fuori le foglie / per fornire riparo dal caldo  / agli uomini ed agli uccelli / che arrivano da ogni parte / cantando e raccontando storie / di posti lontani.” Come sembra di percepire i sapori, le fragranze, i suoni  e i colori dei luoghi della sua giovinezza. “Le voci delle pecore e dei pastori, / l’onda del mare che bisticcia con la...

Read More

Posted by on Mar 29, 2018 in Articoli | 0 comments

Suffragette. Il loro motto “Fatti, non parole”

Suffragette. Il loro motto “Fatti, non parole”

  A cura di Giulietta Rovera   Il 6 febbraio 1918, il Parlamento del Regno Unito approvava  la legge che dava per la prima volta il voto alle donne. Un risultato storico ottenuto dopo più di un decennio di lotte combattute da donne che sacrificarono tutto, dall’amicizia al lavoro alla libertà, la salute e, in un caso celebre, la vita, per raggiungere quell’obiettivo. Prima del 1832, in Gran Bretagna, alcune grandi proprietarie terriere avevano il diritto di voto. La legge del 1832 aumentò il numero degli aventi diritto di voto, ma limitandolo alle “male persons” ( ai maschi), escludeva esplicitamente le donne. Costernata, Mary Smith, una lady del Yorhshire, di alto rango e consistente patrimonio, chiese a Henry Hunt, un parlamentare di Preston, di presentare una petizione in Parlamento sostenendo che Mary Smith pagava le tasse esattamente come gli uomini, come gli uomini aveva quindi diritto alla rappresentanza. La petizione non approdò a nulla, ma era stato gettato il seme della rivendicazione. Qualcosa di analogo lo tentò il filosofo...

Read More