Pages Menu
Seguici suRssFacebook


mercoledì 25 Novembre 2020 1:15
Categories Menu

Posted by on Mar 8, 2018 in Articoli, Interviste, Slideshow | 0 comments

8 Marzo: Intervista ad Ale Fruscella ideatore della Campagna contro la violenza sulle donne #NotEvenWithaFlower #neancheconunfiore

8 Marzo: Intervista ad Ale Fruscella ideatore della Campagna contro la violenza sulle donne #NotEvenWithaFlower #neancheconunfiore

A cura di Olga Mammoliti Severi Ale Fruscella di origini abruzzesi e residente a New York. Nato come copywriter, ha lavorato come direttore creativo nell’agenzia di fama internazionale BBDO New York. Si è battuto anni fa per una campagna contro l’utilizzo degli animali nell’industria cinematografica e pubblicitaria. Oggi, grande artista e fotografo con la passione per i viaggi.    Per la  festa internazionale della donna ha lanciato una campagna #NotEvenWith aFlower #neancheconunfiore, ritraendo donne schiaffeggiate con dei fiori, per lanciare un messaggio di non violenza e di rispetto per  le donne. Per chi voglia contribuire alla sua compagna, diffondiamo l’hashtag #neancheconunfiore e l’indirizzo notevenwithaflower.com e neancheconunfiore.com più pagina Instagram @notevenwithaflower e  fb @notevenwithaflower       Minerva lo ha voluto incontrare per saperne di più: Ale, secondo gli ultimi rapporti dell’Oms, la violenza contro le donne, in particolare la violenza dei partner e la violenza sessuale, è un grave problema di salute pubblica e una violazione dei diritti umani delle donne. Circa 1 su 3 (35%) delle donne di tutto il mondo ha subito violenze sessuali...

Read More

Posted by on Mar 8, 2018 in Slideshow | 0 comments

8 MARZO: BASTA VIOLENZE E PIù RISPETTO

8 MARZO: BASTA VIOLENZE E PIù RISPETTO

Parte la campagna sociale #neancheconunfiore. Una galleria fotografica di immagini controverse, in cui le protagoniste, donne di ogni tipo ed estrazione sociale, vengono schiaffeggiate con fiori diversi. Alcune di loro sono state vittime in prima persona di violenze, ma nonostante i ricordi traumatici evocati dalla scena hanno acconsentito a posare. Chiunque può fare la sua parte diffondendo l’hashtag #neancheconunfiuore e l’indirizzo notevenwithaflower.com – Instagram @notevenwithaflower. L’opera, ideata dal fotografo, pubblicitario e artista italiano Ale Fruscella, da anni residente a New York, verrà esposta nei prossimi messi in una galleria di Chelsea, nella grande Mela. Nessuna modella é stata maltrattata nella realizzazione di queste immagini....

Read More

Posted by on Feb 26, 2018 in Articoli, Interviste, Slideshow | 0 comments

Intervista alla criminologa Cinzia Mammoliti

Intervista alla criminologa Cinzia Mammoliti

“La violenza, soprattutto quella psicologica, è un fenomeno di portata immensa e trasversale e ha luogo perlopiù sotto le mura domestiche o, comunque, in famiglia” In occasione dell’uscita del suo quinto libro “Nella Trappola di uno psicopatico-  Una storia di manipolazione affettiva” Giulietta Rovera ha incontrato per Minerva, Cinzia Mammoliti, criminologa e tra i massimi esperti nazionali in materia di manipolazione relazionale e violenza psicologica. Si occupa di addestramento delle forze dell’ordine, consulenza e ricerca. http://www.cinziamammoliti.it Il suo ultimo libro  cosa lo differenzia dai precedenti e come è nata l’idea di realizzarlo? Dopo aver scritto due saggi sull’argomento ho scelto di cambiare temporaneamente genere per rendere più fruibile una tematica ostica come quella che tratto. Il taglio narrativo, sotto forma di racconto-documento, meglio si presta a mio avviso a fare arrivare un messaggio molto importante al maggior numero di persone possibile. La violenza, soprattutto quella psicologica, è un fenomeno di portata immensa e trasversale. Riguarda tutti e ha luogo perlopiù sotto le mura domestiche o, comunque, in famiglia. Inutile...

Read More

Posted by on Nov 14, 2017 in Articoli, Slideshow | 0 comments

Quando la cucina è emotional: incontro con Simona Cherubini

Quando la cucina è emotional: incontro con Simona Cherubini

  di Olga Mammoliti Severi    Sei considerata una delle più note food blogger italiane, se non mondiali. Ci racconti da dove è nata questa tua passione per il cibo? Da bambina ero inappetente, una di quelle bambine che quando vedono il cibo scappano. Poi crescendo mi sono incuriosita, vedevo la mamma e la nonna cucinare, mi sembrava una magia mettere in forno un dolce e vederlo gonfiare ed uscire dal forno cotto e profumato! Quando poi mi sono sposata ed ho avuto una cucina tutta mia e la possibilità di sperimentare, ho fatto un primo corso di cucina alla Scuola Cordon Bleu di Firenze e lì mi sono davvero appassionata. Ho iniziato a comprare riviste, libri, fare altri corsi, seguivo i programmi tv del Gambero Rosso e via via riprovavo quanto visto in tv o sui libri. Ho sempre scelto un argomento alla volta ed ho cercato di approfondirlo, capire fino in fondo una materia è anche questo. Poi a fine 1999 ho iniziato a scrivere di ricette...

Read More

Posted by on Mag 8, 2017 in Articoli, Slideshow | 0 comments

Carla Bollecchino “Ho sempre coltivato un ideale di giustizia”

Carla Bollecchino “Ho sempre coltivato un ideale di giustizia”

Intervista all’Ispettrice Capo del Commissariato Trevi Campo Marzio di Roma   di Giulietta Rovera Il 20 febbraio 1958, con la nota legge Merlin venivano abolite le case di tolleranza. Meno noto è il fatto che la stessa legge prevedeva anche, per la prima volta,  l’istituzione di un corpo speciale di polizia femminile, dagli ambiti di intervento però limitati ai reati contro la moralità pubblica e l’integrità della famiglia. E’ solo con la legge n. 121 del 1º aprile 1981, quando la Polizia da corpo militare è stata convertita in amministrazione civile, che alle donne è stato consentito non solo l’ingresso nella Polizia di Stato, ma anche la facoltà di ricoprire ogni ruolo. Se agli inizi erano pochissime, il loro numero è andato costantemente aumentando: stando ai dati del 2016 del Dipartimento di pubblica sicurezza, le poliziotte sono 15.300, su un totale di 98.957. Non solo: più si sale di qualifica, più il numero delle donne aumenta in proporzione. Se tra gli agenti e gli assistenti ci sono 10.858 donne...

Read More

Posted by on Mar 8, 2017 in Articoli, Slideshow | 0 comments

“Se le Donne si fermano, si ferma il mondo”

“Se le Donne si fermano, si ferma il mondo”

di Giulietta Rovera   Niente mimose. Niente cioccolatini. Niente cene romantiche. Niente festeggiamenti, perché non abbiamo niente da festeggiare, ma tutto da cambiare. Quest’anno l’8 marzo, giorno della Festa della donna, sarà all’insegna della lotta: per rivendicare il diritto al lavoro e alla parità salariale, per rifiutare la violenza di genere in tutte le sue forme – oppressione, sfruttamento, sessismo, razzismo, omo e transfobia. Non brindisi celebrativi quindi, ma “sciopero globale”: all’iniziativa hanno aderito 40 Paesi del mondo, anche le statunitensi che, dopo il successo della Women’s March di Washington contro il neopresidente Donald Trump, continuano la loro battaglia. Ogni donna, ma anche ogni categoria professionale e sindacale deciderà in che modo effettuarlo. C’è chi si asterrà dal lavoro e dalla cura dei figli e delle faccende domestiche, chi parteciperà a cortei, assemblee nelle piazze, nelle scuole, negli ospedali, nelle università. In Italia lo sciopero è stato indetto da  #nonunadimeno, la grande rete femminista che organizzò la manifestazione del 24 novembre 2016 contro il femminicidio e portò in piazza a...

Read More